Peka Kroef è un'azienda a conduzione familiare olandese che ha scelto i robot FANUC per automatizzare la propria catena di montaggio dei prodotti basati sulle patate

Attività:
L'azienda commercializza patate precotte in diverse varianti con erbe e salse, ad esempio per creare i gratin. Peka Kroef vanta un'elevata quota del mercato al dettaglio nel Benelux. La divisione dei servizi alimentari è attiva nell'intera Europa e costituisce una parte importante di tale mercato.


Soluzione:
I prodotti richiedono diversi regimi dell'autoclave, per cui è stato costruito un nuovo stabilimento con otto autoclave di dimensioni più contenute. Il caricamento di queste autoclave è completamente automatizzato: diversi robot FANUC operano in maniera simultanea per gestire il complesso instradamento dei prodotti.


Risultati:
Il sistema è in grado di offrire un'elevata flessibilità per la diversificazione dei prodotti, mentre i robot offrono importanti risparmi economici: la manipolazione dei prodotti con la vecchia configurazione richiedeva cinque operatori in altrettanti turni. Inoltre, il sistema consente di implementare un completo sistema di monitoraggio, poiché il robot non commette errori e consente di inserire ogni prodotto nella corretta autoclave.
SCARICA IL PDF

Soddisfazione della domanda attraverso 5 turni giornalieri di 24 ore al giorno per 365 giorni all'anno

Peka Kroef è un'azienda a conduzione familiare olandese specializzata nei prodotti basati sulle patate fresche. L'azienda commercializza patate precotte in diverse varianti con erbe e salse, ad esempio per creare i gratin. Peka Kroef vanta un'elevata quota del mercato al dettaglio nel Benelux. La divisione dei servizi alimentari è attiva nell'intera Europa e costituisce una parte importante di tale mercato.

Si tratta di una grande quantità di patate. Lo stabilimento di Peka Kroef si trova nella rurale Odiliapeel, nel mezzo della campagna. "Siamo attivi dell'intera catena", spiega Frans Habraken, responsabile della manutenzione e progettazione aziendale. "Forniamo le piantine, istruiamo i contadini e utilizziamo una completa produzione interna, dal lavaggio a pelatura, sbollentamento, taglio e confezionamento".

Molti prodotti vengono sottoposti a un processo di sterilizzazione dopo l'inserimento in un'autoclave a 120 °C. Fino a poco tempo fa, Peka Kroef utilizzava l'autoclave più grande al mondo del settore alimentare. Il Jumbo 1 del produttore francese Lagarde poteva contenere 9 tonnellate di prodotti in un ciclo.

Contratto di assistenza estesa

Poco dopo la messa in opera dell'impianto, Peka Kroef ha scoperto l'importanza di un buon contratto di assistenza. "FANUC Benelux ha stipulato un contratto di assistenza annuale con la possibilità di contattare un tecnico 24 ore al giorno", spiega il responsabile della manutenzione Roland van den Heuvel. "Poco dopo la messa in opera abbiamo subito una collisione con uno dei robot”. Il tecnico FANUC si è recato sul posto in pochissimo tempo. Il nostro personale ha spedito alcune immagini in modo da consentire al tecnico di portare i corretti pezzi di ricambio. Questo approccio "personale" all'assistenza è tanto importante quanto l'affidabilità delle macchine".

Peka Kroef ha stipulato un contratto di assistenza telefonica e tecnica con un tempo di risposta garantito inferiore a 4 ore. Un team di sei persone ha seguito un seminario di formazione di quattro giorni sul funzionamento dei robot presso la sede FANUC di Mechelen.

"Si è trattato di un seminario interessante e ricco di informazioni", spiega Roland van den Heuvel. "Ogni partecipante doveva lavorare con il proprio robot e non era possibile defilarsi. Alcuni giorni dopo abbiamo subito un problema di posizionamento dei robot che impediva il coordinamento del programma. Quindi, l'operatore ha dovuto assumere il controllo e spostare il robot agendo sull'albero per continuare il programma. La formazione è un'aggiunta importante per l'assistenza. In caso di problemi che richiedono l'assistenza del personale FANUC, è importante disporre di una conoscenza sufficiente da comprendere il funzionamento dei robot e analizzarne gli aspetti erronei ".

Azioni sincronizzate

Tuttavia, il Mastodon è caratterizzato da un importante problema. "I clienti cercano prodotti sempre più differenziati", spiega Frans Habraken. "Questi prodotti richiedono diversi regimi dell'autoclave. Per questo motivo abbiamo dovuto costruire un nuovo stabilimento con otto autoclave di minori dimensioni. Il caricamento di queste autoclave è completamente automatizzato. Due robot FANUC prelevano i prodotti dalla linea di produzione e li collocano sulle piastre impilabili. Un sistema di trasferimento porta le pile alle autoclave. Quindi, altri due robot li rimuovono dalle piastre collocandoli sulla linea di produzione".

Lo stabilimento è stato costruito dall'azienda danese Jorgensen Engineering, un integratore specializzato in questo tipo di applicazioni. I robot FANUC sono stati scelti attraverso una consultazione reciproca e in base all'elevata affidabilità e ad altre caratteristiche importanti. "L'impianto funziona per 24 ore al giorno", spiega Frans Habraken. "È un instradamento relativamente complesso che richiede un tracciamento completo del percorso dei prodotti. Si tratta di una procedura non più eseguibile a livello manuale per cui, in caso di guasto del robot, l'intera produzione finirebbe con l'arrestarsi. Per questo motivo abbiamo scelto un produttore di chiara fama. Abbiamo anche stipulato accordi precedenti relativi all'assistenza e alla disponibilità di pezzi di ricambio. In caso di guasti dobbiamo avere la certezza di ricevere un'assistenza rapida".

L'instradamento dei prodotti non è l'unica attività complessa condotta da questa azienda. I robot sono collocati in ciascuna rispettiva area di lavoro ed eseguono azioni sincronizzate: un robot cala le nuove piastre che vengono riempite da un secondo robot con i prodotti necessari. I robot sono dotati di strumenti molto grandi e progettati dall'integratore per adattarsi a una vasta gamma di imballaggi. Ciò consente di operare con delicatezza anche se è impossibile eliminare del tutto il rischio di collisione.

Importanti risparmi economici

Lo stabilimento è operativo dalla fine del 2015. I robot lavorano 24 ore al giorno instradando i prodotti da e verso le autoclave. Il sistema ha consentito a Peka Kroef di continuare a sviluppare prodotti diversificati. Allo stesso tempo, i robot offrono importanti risparmi economici poiché la manipolazione dei prodotti con la vecchia configurazione richiedeva cinque operatori in altrettanti turni. Inoltre, il sistema contribuisce all'implementazione di un completo sistema di monitoraggio, poiché il robot non commette mai errori e consente di inserire ogni prodotto nella corretta autoclave.