La Universal Alloy Corporation (UAC) utilizza presse di estrusione e stampi di precisione

Attività
Automatizzazione di due processi cruciali, (1) stampi da taglio ad alta precisione utilizzati nelle presse ad estrusione e (2) carico delle billette di alluminio calde nelle presse, presso un importante fornitore del settore aerospaziale, specializzato nella produzione di componenti in lega di alluminio dura per una vasta gamma di velivoli.

Soluzione
(1) Installazione di una macchina per elettroerosione a filo FANUC ROBOCUT per il taglio degli stampi, che garantisce qualità e forme eccellenti per le superfici. In alcuni casi, questi stampi devono resistere a temperature elevate e a pressioni fino a 16.200 tonnellate all'interno delle presse ad estrusione. (2) Sostituzione di un nastro trasportatore con un robot per il carico delle billette di alluminio da 20 a 120 kg nelle presse ad estrusione.

Risultato
(1) Dall'installazione avvenuta nel 2012, ROBOCUT ha funzionato 24 ore su 24, 7 giorni su 7 producendo da 9 a 10 stampi al giorno. Con una precisione di 0,001 mm, si è dimostrato l'ideale per il taglio degli stampi ad alta precisione. (2) Risoluzione dei problemi connessi a graffi e a tempi di inattività provocati dal nastro trasportatore. Il carico di una singola pressa ad estrusione con un solo robot è stato così efficace da aver determinato l'integrazione dei robot in tutte le altre presse.

 

Scarica il PDF per scoprire di più sulle macchine per il taglio automatizzato degli stampi

Un importante fornitore del settore aerospaziale sceglie l'automazione

L'alluminio è uno dei materiali più utilizzati del 21° secolo, poiché offre una grande versatilità applicativa per una vasta gamma di settori, da quello automobilistico al settore edile. La Universal Alloy Corporation (UAC), con sede a Dumbravita, Romania eccelle nella produzione di componenti in lega di alluminio dura per il settore aerospaziale e si prepara a estendere l'automatizzazione all'interno del proprio ciclo produttivo. 

L'affiliata dell'azienda americana con sede in Romania è stata fondata nel 2010, qualificandosi come il primo sito di produzione degli estrusi in leghe dure per il settore aerospaziale ubicato in un Paese dell'Europa dell'Est. UAC è un fornitore di primo livello del settore aerospaziale e offre prodotti utilizzati principalmente nelle sezioni delle ali e della fusoliera dei velivoli, come binari dei sedili, supporti longitudinali per le ali, centine, traverse, gallocce, cerniere e molto altro. I passeggeri di Airbus o velivoli Boeing entreranno senz'altro in contatto con i prodotti dell'azienda, inoltre questi ultimi sono presenti anche in elicotteri, caccia e velivoli leggeri, come il Fokker o il Pilatus. 

Le soluzioni di automatizzazione FANUC sono cruciali per i processi primari come il taglio degli stampi

Il principale vantaggio competitivo dell'azienda è rappresentato dalle sinergie, frutto della collocazione dei più importanti processi di produzione: colata per le billette, estrusione, lavorazione a macchina, trattamento delle superfici e montaggio, il tutto affiancato dall'eccezionale conoscenza maturata in oltre 100 anni di pratiche aziendali in tutte le fasi di produzione. 

Oltre alla proposta di valore "chiavi in mano" che offre ai clienti la possibilità di acquistare soluzioni pronte all'uso, l'azienda riesce a mantenere gli standard di qualità elevati richiesti, vantando al contempo i tempi di consegna più brevi del mercato, grazie ai processi semplificati.

Nella struttura ubicata in Romania, la maggior parte delle attività di produzione viene eseguita da macchine adattabili nelle dimensioni, quali 

  • presse ad estrusione, 
  • forni di trattamento termico orizzontali, 
  • macchine raddrizzatrici e dilatatrici a rullo, 
  • forni di invecchiamento, 
  • CNC e macchine per il taglio degli stampi 
  • e altre soluzioni automatizzate, tutte sotto la supervisione di personale umano. 

Le attività vengono eseguite da prodotti FANUC per l'automazione nell'ambito di due applicazioni considerate cruciali per il raggiungimento di risultati di alta qualità. 

Un macchina per il taglio degli stampi che garantisce una qualità eccellente delle superfici

Un'attività consiste nel taglio di precisione degli stampi utilizzati nelle presse ad estrusione, mentre l'altra è il carico delle billette di alluminio ad alta temperatura nelle presse. Per la prima applicazione, l'azienda impiega la macchina per taglio stampi FANUC ROBOCUT al fine di garantire qualità e forma eccellenti per gli stampi, che in alcuni casi devono sopportare pressioni fino a 16.200 tonnellate e temperature elevate nelle presse ad estrusione. 

In questo settore, la realizzazione degli stampi richiede la massima precisione, poiché anche il minimo errore che passa inosservato può provocare difetti in una grande quantità di prodotti, pertanto la precisione di 0,001 mm offerta da ROBOCUT è un fattore cruciale all'interno del processo. La macchina per taglio stampi è operativa 24 ore su 24, 7 giorni su 7 fin dall'installazione, avvenuta quattro anni prima, in tre turni, per una produzione di circa 9 o 10 stampi al giorno. 

 

Flessibilità nella produzione di stampi di precisione

Grazie alla flessibilità di ROBOCUT e alla piattaforma di programmazione semplificata offerta dal sistema di controllo CNC di FANUC, UAC è in grado di produrre centinaia di tipi di stampi diversi per la propria produzione, conseguendo i livelli di agilità richiesti per mantenere la competitività nel mercato. "Fermiamo le macchine solo per le attività di manutenzione, in base alle occasionali segnalazioni, ad esempio per cambiare i filtri o verificare la ionizzazione. Per le altre attività di manutenzione preventiva, ci rivolgiamo all'assistenza FANUC",  afferma Catalin Ghiugan, responsabile della progettazione e della produzione degli stampi di UAC.  

La lavorazione robotica garantisce qualità

L'altra applicazione dimostra i progressi conseguiti verso le soluzioni per la produzione automatizzata. Dal momento che l'azienda impiega materie prime pesanti, ossia billette di alluminio dal peso di 20-120 kg, lo spostamento, la manipolazione e il carico di tali materiali diviene sempre più difficoltoso. 

"In passato, le billette venivano caricate nelle presse ad estrusione tramite un nastro trasportatore, ma questo metodo provocava graffi indesiderati sulla superficie delle billette e causava tempi di inattività per la pressa, pertanto abbiamo sostituito il nastro con un robot per la gestione di questa attività. Abbiamo iniziato con un solo robot per il carico di una pressatrice, ma dopo aver riscontrato ottimi risultati in questo processo, abbiamo esteso il metodo a tutte le altre", ci ha raccontato Andrei Pop, responsabile della manutenzione. "Dopo l'aggiornamento del primo stadio dei processi automatizzati, abbiamo previsto l'adozione di ulteriori soluzioni per l'automatizzazione e ottimizzeremo la produzione in varie fasi". 

Le soluzioni per l'automatizzazione ricevono riconoscimenti

I clienti soddisfatti si rendono conto realmente del continuo miglioramento delle strutture, volto a mantenere sempre gli impegni nei loro confronti. Di conseguenza, non deve sorprendere che, nel 2015, la Universal Alloy Corporation ha ottenuto il premio "Supplier of the Year Award" da Boeing e "Best Performer Award" da Airbus. 

Come affermato dal fondatore Michael Tojner e dal CEO Chip Poth: "Continueremo a investire nell'innovazione per mantenere e accrescere la qualità e l'affidabilità dei nostri prodotti e dei nostri servizi. Siamo cresciuti con successo, trasformandoci da un'azienda di estrusione statunitense a un produttore globale di componenti per il settore aerospaziale e il nostro team è orgoglioso dei successi conseguiti negli ultimi 20 anni. Riteniamo che i prossimi 20 ci porteranno ancora più successi: il meglio deve ancora arrivare".

 
High precision extruded parts