Prototipo MAG per AMB con tecnologia CNC di FANUC

MAG sta cercando di entrare nel mercato della produzione dei componenti con un'anteprima mondiale. Il nuovo centro di lavoro a doppio mandrino funziona con un controllo FANUC con tecnologia di controllo assi.

Con il nuovo SPECHT 500 DUO+, MAG cerca soprattutto di offrire una soluzione economica ai produttori nel mercato dei componenti. Nel passato, l'interesse di MAG era focalizzato principalmente sul mercato automobilistico. Non sorprende che tra OEM e fornitori l'azienda sia considerata "un fornitore di macchine di sistema". L'espansione prevista arriva ora con notevole impeto.

In AMB, il centro di lavoro con prestazioni elevate SPECHT 500 DUO+ non celebra solo il suo debutto assoluto, ma anche il fatto di essere munito di un controllo FANUC. Il prototipo di questo nuovo centro di lavoro a doppio mandrino è dotato infatti di un controllo CNC FANUC 31i-MODEL B5. Nella nuova macchina MAG sono presenti inoltre 18 servomotori per gli azionamenti principali e ausiliari.

L'utilizzo del controllo FANUC è destinato a rendere la macchina più attrattiva a livello internazionale per gruppi maggiori di utenti
Il successo nel volume di affari con la Cina ha spinto MAG e FANUC ad allargare i propri orizzonti sul mercato europeo. Dopo tutto, l'attività in Asia comprende poco più del 50% delle vendite totali di MAG e i clienti con sedi in Asia hanno indicato FANUC come il fornitore di controlli preferito nei propri stabilimenti. Manfred Berger, vicepresidente esecutivo del reparto vendite globali in MAG IAS, Eislingen: "In alcuni anni di produzione, la metà di tutte le macchine CNC prodotte in MAG erano dotate di sistemi FANUC".

Come regola generale, confermata da entrambe le parti, gli OEM e i loro fornitori ambivano a standard più o menu unificati. Bernhard Lusch, direttore delle vendite dei controlli CNC presso la sede FANUC in Germania: "Dobbiamo offrire la possibilità di essere in grado di produrre con la stessa attrezzatura in tutte le ubicazioni". In qualsiasi caso, MAG apprezza la disponibilità in tutto il mondo di un fornitore di controlli rinomati con prestazioni elevate. Rispetto ai concorrenti diretti tra i produttori di controlli, MAG rileva vantaggi significativi nella convenienza dei componenti FANUC che può essere trasmessa al cliente finale. Grazie a Cina e India, il mercato asiatico è in continua crescita. Oggi la Cina vanta già installazioni con la maggiore capacità di produzione di macchine utensili rispetto al resto del mondo e una traiettoria analoga è prevista per l'India nel decennio futuro. Berger afferma: "In base a questo aspetto, la collaborazione con FANUC assume un'importanza ancora maggiore per MAG".

L'azienda desidera sfruttare la buona reputazione acquisita nel settore delle macchine di sistema per distribuire tali macchine nel mercato dei componenti. Per raggiungere tale obiettivo, sono necessarie solo poche modifiche e aggiunte. La nuova macchina a doppio mandrino SPECHT è dotata ad esempio di un cambio pallet non presente in tale forma tra le applicazioni per la produzione automobilistica con volumi elevati. Nel passato, l'azienda non desiderava creare competizione tra le affiliate del gruppo con la propria serie di macchine utensili, ma la tendenza del mercato ha reso puramente accademica tale posizione. Il nuovo e audace motto è pertanto: "Siamo estremamente capaci nella produzione delle macchine a 5 assi". I clienti iniziali si sono già fatti avanti, dal settore delle forniture automobilistiche.

Sistemi sofisticati e completi
Nella sua veste di fornitore di sistemi nel campo della tecnologia CNC e di controllo assi, FANUC può aggiungere valore al "sistema di produzione intelligente" presentato per la prima volta l'anno scorso a EMO. Questa è la richiesta di MAG: "L'aspetto importante riguarda il fatto che il produttore dei controlli è in grado di coprire tutte le aree, in particolare dai controlli CNC di fascia alta ai controlli PLC fino alle interfacce HMI. L'idea è quella di implementare concetti di interfacce e servizi standardizzati per la macchina più basilare possibile per il centro di lavoro. In questo, il controllo deve offrire sia all'operatore che al personale addetto alla manutenzione maggiori funzionalità rispetto al passato, ad esempio funzioni di diagnostica, interfacce di programmazione, caricamento di utensili di base e tecnologia di diagnostica o misurazione automatica sulla macchina. MAG vede pertanto il percorso delle macchine utensili analogo a quello dei veicoli moderni, in base al quale ci si aspetta che i sistemi di assistenza contribuiscano alle attività di routine o subentrino alle stesse. In questo scenario, il pannello di controllo dell'operatore diventerà l'interfaccia di comunicazione più importante tra l'operatore stesso e il personale addetto alla manutenzione. Berger afferma: "Oltre alla tecnologia con uso di sensori e alle prestazioni dal lato dispositivo, il produttori di controlli giocherà un ruolo sempre più determinante per i sistemi di assistenza.

In MAG, l'utilizzo del controllo CNC FANUC promette non solo una tecnologia di spicco, ma anche disponibilità aggiunta. Ciò significa che l'affidabilità degli assemblaggi è notevolmente maggiore rispetto a quella dei prodotti concorrenti. Le registrazioni relative all'assistenza indicano praticamente l'assenza di guasti. Un ulteriore vantaggio della tecnologia di FANUC diventa evidente quando si apre l'armadio dei cavi. "È perfettamente organizzato, perché i componenti, ad esempio l'invertitore, sono molto compatti".

Le dimensioni dei componenti lavorati sono limitate dal diametro dell'area di afferraggio del mandrino. Per la macchina Specht 500 Duo, tale area è di 720 mm, mentre la macchina a doppio mandrino di fascia successiva ha un'area pari a 810 mm. Gli operatori possono sfruttare una certa libertà di azione a seconda del tipo di configurazione", dichiara Jürgen Mayer del reparto di marketing dei prodotti tecnici. I tecnici e i programmatori della pianificazione sono estremamente intraprendenti in questo ambito e sono di rado intimiditi da dimensioni standard, come visto nell'esempio dell'assale portante montato semplicemente con un angolo inclinato.

Queste sono solo alcune delle aree in cui gli utenti possono cercare consigli competenti dagli specialisti MAG. Riferendosi alla gamma di servizi completi, Berger ha accennato brevemente ai servizi offerti prima, durante e dopo la vendita. In questo modo, è sempre possibile iniziare ad analizzare i processo di lavorazione su una macchina virtuale, determinando tempi di ciclo ed eseguendo scenari di collisione. "Abbiamo anche l'esperienza per offrire diverse idee per l'automazione o il collegamento". Il partner adatto per l'automazione si trasforma in un vantaggio. MAG ha aspettative ben precise:


"Oggi e nel futuro, i nostri clienti richiedono la flessibilità della macchina e del fornitore, che deve essere in grado di offrire tutti i maggiori marchi di sistemi di controllo. Per MAG, questo significa che tutti i modelli di macchine possono essere dotati di componenti FANUC e che devono essere sempre disponibili. Nel segmento di macchine di fascia più alta, troviamo un gruppo limitato di fornitori in grado di offrire una qualità simile. I nostri clienti acquistano la soluzione più economica dal gruppo di fornitori da cui ricevono offerte richieste. Qualora FANUC venga approvata nelle specifiche dei requisiti, non ci sarà alcuna alternativa.“

Analogamente a quelle precedenti, la nuova macchina con mandrino di MAG è veloce e produttiva. Gli straordinari parametri di base, ovvero un tempo chip-to-chip minore di 2,5 secondi e un tempo di cambio utensile minore di un secondo sono risultati eccellenti rispetto alle macchine confrontabili. I servoazionamenti FANUC, in combinazione con il software proprietario di CNC e MAG, sono responsabili di tempi chip-to-chip così rapidi.

Affinché sia non solo veloce, ma anche precisa, la macchina è dotata di compensazione in tutti gli assi lineari. Per gli assi X, Y e Z, un sistema di misurazione di Heidenhain determina la posizione del mandrino rispetto agli spostamenti, mentre due veloci servomotori FANUC per asse stabiliscono tutte le variazioni possibili della posizione. In questo modo viene garantita una posizione del mandrino ottimale in qualsiasi momento.

Sulla nuova macchina SPECHT 500 DUO+, MAG si affida anche a una combinazione di caricatore a catena e caricatore a disco. Grazie a tali caricatori brevettati, i cambi utensile possono essere implementati in meno di un secondo, un tempo straordinariamente breve. Il software proprietario corrispondente utilizza il controllo CNC e riduce i tempi di attesa al minimo. Il caricamento del caricatore che contiene 112 utensili viene completato a un'altezza comoda per l'utente e parallela al processo di lavorazione.

Utilizzo efficiente dell'energia
Sebbene la macchina SPECHT 500 DUO+ sia progettata in modo specifico per il mercato dei componenti, la richiesta di operazioni efficienti dal punto di vista energetico proviene dal settore automobilistico.
Bernhard Lusch dichiara: "Questa macchina offrirà un consumo di energia minore rispetto alle macchine confrontabili. Poiché i valori relativi ai consumi devono anche essere documentati, il pacchetto di opzioni per la macchina MAG con un controllo FANUC includerà anche un monitor specifico, ovvero un'interfaccia che indica il consumo di energia della macchina. E già prima del lancio di SPECHT 500 DUO+, viene discussa la sequenza di sviluppo per il prossimo futuro. È prevedibile che anche i processi di affilamento vengano eseguiti in centri di lavorazione, perché il controllo FANUC è sicuramente in grado di supportarli.