Il produttore di cialde introduce i robot pick and place di FANUC nella propria linea di imballaggio

Obiettivo: automatizzare una linea di imballaggio alla Biscuiterie Thijs, un'azienda alimentare con sede a Herentals in Belgio, che produce cialde per supermercati come Aldi, Lidl, Carrefour, Albert Heijn e Jumbo.

Soluzione: installare sei robot M-2iA di FANUC dotati di funzionalità avanzate, quali iRVision, tracking con visione, bilanciamento del carico, protezione da collisioni e un encoder Ethernet, per eseguire il pick and place delle cialde sulla linea di imballaggio. Il numero di cialde sul nastro trasportatore e la loro posizione vengono comunicati ai robot tramite una telecamera e il controllore del robot, con quest'ultimo che divide le cialde in parti uguali tra i robot. Utilizzando la funzione Duo Pick di FANUC, ogni robot afferra due cialde e le colloca sulla linea, consentendo di risparmiare tempo e di migliorare la velocità di trasferimento.

Risultato: La linea robotica è il 50% più veloce di quella precedente. Inoltre, qualità e igiene sono migliorate. Vi sono inoltre meno scarti, poiché gli operatori tendevano a rompere i bordi delle cialde al contrario dei robot.
 



Sei robot M-2iA effettuano il packaging delle cialde vendute al supermercato

La Biscuiterie Thijs produce cialde per supermercati come Aldi, Lidl, Carrefour, Albert Heijn e Jumbo. Nel 2013 l'azienda ha deciso di automatizzare il packaging di una delle sue linee di produzione. L'azienda olandese Greymans Paktech ha dotato l'area tra la linea di alimentazione e la macchina per il packaging effettiva con una fila di sei robot M-2iA di FANUC.

Maggiore redditività e maggiore igiene
Geert Smolders, responsabile aggiunto di Biscuiterie Thijs dichiara: "Abbiamo scelto i robot per evitare il contatto umano. La soluzione migliora le condizioni igieniche e aumenta la redditività della linea. Abbiamo ricevuto moltissimi ordini per questo tipo di cialde e spesso abbiamo dovuto produrne in quantità maggiore."

Aumento della produzione del 30%
"Inizialmente, desideravamo assumere più operatori, ma non ne abbiamo trovato a sufficienza sul mercato. Poche persone desiderano svolgere questo tipo di attività e talvolta non sono in grado di effettuare il lavoro di manipolazione perché è faticoso e richiede un elevato livello di coordinazione. Una linea robotizzata è più veloce. In precedenza eravamo in grado di confezionare 300 cialde al minuto, mentre ora ne possiamo confezionare 450, con un aumento del 50%."

Qualità superiore
“La qualità delle nostre cialde è aumentata in modo significativo. Gli scarti prodotti sono minori perché i bordi non si rompono facilmente. Le cialde che produciamo su questa linea sono rotonde e hanno un bordo seghettato. Di conseguenza, aderiscono l'una all'altra e rimangono attaccate quando escono dall'unità di refrigerazione. Gli operatori dovevano intervenire manualmente e i bordi seghettati e fragili spesso si spezzavano."

"Quando il robot M-2iA di FANUC è stato lanciato sul mercato, ho immediatamente proposto di sostituire la linea di packaging precedente e di consentire ai robot di gestire il processo di pick and place. Il modello M-2IA è perfetto per le operazioni di pick and place e di posizionamento delle cialde sulla linea di packaging."  Johan Greymans, proprietario di Greymans Paktech

Integrazione di funzionalità intelligenti
"I robot M-2iA utilizzano un'unità di controllo R-30iB e integrano funzioni diverse, quali iRVision, tracking con visione, bilanciamento del carico, protezione da collisioni e un encoder Ethernet. Le cialde vengono posizionate sul nastro trasportatore in modo casuale. Grazie a queste funzionalità, il robot preleva le cialde dal nastro trasportatore e le posiziona sulla linea di packaging. Di conseguenza, ciascuno dei sei robot riceve un carico uguale della capacità di alimentazione. Un importante vantaggio di FANUC è la possibilità di regolare singolarmente ogni movimento del robot per rendere fluido il movimento."

iRVision: scansione delle cialde
"Il nastro trasportatore è costituito da due sezioni su ciascuna delle quali quattro cialde sono posizionate una di fianco all'altra per essere impacchettate due a due. Una linguetta distribuisce le cialde in modo corretto. Di conseguenza, le videocamere del sistema iRVision sono in grado di rilevare meglio i contorni di ogni cialda. Una videocamera posizionata sopra ogni sezione esegue la scansione delle cialde. Per aumentare ulteriormente la precisione, il nastro trasportatore viene illuminato dal basso verso l'alto. In questo modo la videocamera rileva perfettamente le cialde."

Le videocamere guidano i robot
"Le videocamere sono collegate ai controllori del robot e trasmettono il numero di cialde presenti sul nastro trasportatore e la relativa posizione dividendo contemporaneamente le cialde tra i robot. Abbiamo sviluppato internamente il software per consentire ai robot di comunicare con la linea di packaging. Ogni robot afferra due cialde e le posiziona sulla linea. Optando per il prelievo di due unità, risparmiamo tempo e ottimizziamo la velocità di trasferimento."

Impostazione della velocità del robot e del nastro trasportatore
"Abbiamo affrontato un problema ulteriore, poiché la catena di fornitura deve funzionare in accordo al flusso. L'ultima fila di robot dispone di meno di un metro per prelevare le cialde e posizionarle sulla linea prima che vengano acquisite dalla macchina confezionatrice. Grazie al software FANUC implementato nelle unità di controllo e al sistema iRVision, siamo in grado di regolare la velocità delle operazioni di pick and place in accordo alla velocità della linea."

Supporto inestimabile di FANUC

"Sono più che soddisfatto della collaborazione con FANUC. Il software di cui sono dotate le unità di controllo soddisfa il 70% delle nostre esigenze e il rimanente 30% è stato programmato con l'assistenza di FANUC. Abbiamo sviluppato insieme l'intero processo di pick and place della linea di packaging e il supporto ricevuto è stato inestimabile."

Tecnologia a integrazione della meccanica

"Dal punto di vista tecnico, la linea di packaging è di livello estremamente elevato. Le due videocamere sono le uniche tecniche di controllo che è necessario considerare. Le altre linee di packaging sono dotate di fotocellule e, poiché nella nuova linea sono coinvolte meno parti meccaniche, si verifica un numero minore di errori. Gli operatori inoltre sono in grado di pulire la linea tre volte più velocemente che in precedenza riducendo in tal modo il tempo di fermo produzione e aumentando quest'ultima."


Prodotti FANUC utilizzati