BENTELER Automotive con sede a Schwandorf, Germania, utilizza il robot collaborativo CR-35iA di FANUC per movimenti automatizzati senza recinzioni di sicurezza e alla massima velocità

Obiettivo:
Miglioramento dell'approccio Smart Factory, in modo che la catena di fornitura e i processi di produzione siano in grado di organizzarsi in modo autonomo e che le richieste dei clienti siano soddisfatte in modo ancora più efficiente.

Soluzione:
Installazione di 600 robot, occupati principalmente in attività di saldatura e manipolazione e protetti da recinzioni di sicurezza. Per il robot CR-35iA di FANUC tali recinzioni vengono eliminate e il robot può operare alla massima velocità, in questo caso a 750 mm/s, per caricare la parte realizzata in una struttura di supporto.

Risultati:
Attività semplici, ad esempio il trasporto di parti in fase di produzione, verranno eseguite da sistemi automatizzati e in futuro verrà realizzato anche il progetto di stazioni di lavoro ergonomiche, silenziose e in grado di evitare lesioni fisiche.


BENTELER utilizza il robot collaborativo nei propri processi di produzione a Schwandorf

Primo fornitore di componenti automobilistici in Europa, BENTELER utilizza il robot CR-35iA di FANUC nei processi di produzione a Schwandorf. Il robot può funzionare a due diverse velocità per essere collaborativo e produttivo allo stesso tempo.

Schwandorf, una delle 161 località in cui ha sede l'azienda BENTELER, ospita principalmente la produzione di componenti per il settore automobilistico, ad esempio assi e supporti motore. La competenza di BENTELER non si basa solo sulla produzione, ma in qualità di fornitore del settore automobilistico e di partner nello sviluppo, l'azione supporta i propri clienti nel mondo in tutta la catena di fornitura. La forza della divisione risiede nella conoscenza avanzata dei componenti di costruzione leggeri in ambito di materiale, progettazione e processi di lavorazione. Le basi di questa esperienza risalgono alle competenze in termini di materie prime, ad esempio acciaio, alluminio, fibre composite e materiali sintetici, nonché al know-how di lavorazione in relazione ai prodotti dei clienti. Grazie alla strategia Industry 4.0, che ha spinto BENTELER per numerosi anni, attualmente la digitalizzazione dei processi di produzione dell'intera catena di fornitura è completata.
Un obiettivo dell'azienda è ad esempio quello di migliorare l'approccio Smart Factory, ovvero di consentire alla catena di fornitura e ai processo di produzione di organizzarsi in modo autonomo in un prossimo futuro e di soddisfare in modo ancor più efficiente alle richieste dei clienti.

L'elenco di clienti dell'azienda può essere letto come l'elenco di partecipanti all'IAA, la principale esposizione a livello internazionale per mobilità trasporti e logistica, e include anche produttori di elevato livello e della categoria lusso.

Responsabili della reputazione e delle prestazioni di BENTELER a Schwandorf sono circa 590 dipendenti e 600 robot, questi ultimi occupati prevalentemente in attività di saldatura dietro recinzioni di sicurezza, ad eccezione del robot CR-35iA di FANUC per cui queste recinzioni sono eliminate.

I materiali lavorati sono principalmente l'acciaio inossidabile e, sempre con maggiore frequenza, l'alluminio. Le conoscenze interne in ambito produttivo e il livello di automazione sono elevati e vengono utilizzate, tra le altre, attrezzature per idroformatura e macchine per il taglio laser e CNC. Tutte le linee sono automatizzate, anche i controlli di qualità inline. Per garantire la massima qualità, all'inizio di ogni turno tre parti della produzione in esecuzione nella stanza di ispezione sono sottoposti a un controllo completo. Werner Gaisa, responsabile della produzione, dichiara: "Per i nostri clienti realizziamo sempre prodotti di alto livello con particolare attenzione a qualità, sicurezza ed efficienza".

Vengono realizzati, ad esempio supporti per dispositivi di sicurezza per auto decappottabili, che garantiscono una protezione affidabile dei passeggeri in caso di incidenti.

Le funzionalità di questo prodotto vengono quindi testate al termine della linea. Poiché il sistema di trasporto dei dispositivi di sicurezza funziona in modo meccanico, la funzionalità di ogni prodotto può essere testata più volte. Il prodotto completo pesa circa 14 kg e di conseguenza le operazioni di carico e scarico manuali durante l'intero turno sono estremamente complesse. Lo scarico dalla stazione di collaudo e il posizionamento su un rack di trasporto sono stati gli obiettivi che Tobias Wolfsteiner, esperto di robot e coordinatore del progetto, ha raggiunto in collaborazione con il responsabile della produzione nell'ambito del collaudo per il robot verde FANUC. Nel futuro, in BENTELER attività semplici come il trasporto di parti in fase di produzione verranno eliminate per essere eseguite da sistemi automatizzati e verrà anche realizzato anche il progetto di stazioni di lavoro ergonomiche, silenziose e in grado di evitare lesioni fisiche.

 

Guadagnare in forma collaborativa

Werner Gaisa afferma: "Nonostante la nostra natura basata sulla tecnologia, non dimentichiamo che dobbiamo produrre componenti per auto". Per il collaudo di tali componenti, la velocità del modello CR-35iA è limitata a 250 mm/s, mentre in modalità automatizzata il robot è in grado di raggiungere una velocità massima di 750 mm/s.

Fino a quando gli scanner di sicurezza laser non rilevano una persona all'interno dell'ambiente del robot, il modello CR-35iA può operare alla velocità massima, in questo caso a 750 mm/s, per caricare la parte realizzata in una struttura di supporto. Non appena il robot scarica la parte, quest'ultima viene presentata all'operatore per l'applicazione delle etichette di sicurezza, su cui viene anche stampato il tempo di produzione.

Non appena il robot deposita il prodotto nel sistema di trasporto, grazie a una telecamera 2D montata sul polso ne individua la posizione per depositare immediatamente l'elemento successivo alla massima velocità. Markus Fischer, ingegnere responsabile della manutenzione, dichiara: "Utilizziamo carrelli diversi ed è necessario che il funzionamento sia sempre corretto".

Attualmente, il carico più elevato richiesto ai robot collaborativi è di 35 kg. Per il robot verde CR-35iA un carico di 32 kg è di facile gestione. Sul mercato non sono disponibili altre opzioni e per i numerosi componenti che pesano più di sette o dieci chilogrammi, i robot di laboratorio non erano in grado di competere. Il robot FANUC, basato sulla serie M-20iA (gialla), ha uno sbraccio ragionevole di 1,813 mm per quanto riguarda le applicazioni industriali.

Nel frattempo, numerosi clienti del settore automobilistico sono interessati al modello CR-35iA e hanno chiesto informazioni sulle aree di applicazione.


 

Informazioni su BENTELER

Con circa 30.000 dipendenti e 161 sedi in 40 paesi, il gruppo BENTELER si distingue per un elevato grado di eccellenza in ambito di materiali, produzione e tecnologia nei settori automobilistico, acciaio/tubi e distribuzione. Le tre divisioni aziendali, BENTELER Automotive, BENTELER Steel/Tube e BENTELER Distribution, sono organizzate sotto la gestione strategica della società holding BENTELER International AG. Progressi continui grazie a materiali, tecnologie e prodotti innovativi nonché una crescita redditizia a lungo termine sono i pilastri di una storia di 140 anni di successi del gruppo BENTELER, di proprietà della quarta generazione della famiglia.

 

Informazioni su BENTELER Automotive

BENTELER Automotive offre sviluppo, produzione e servizi in tutto il mondo, sempre con particolare attenzione a qualità, sicurezza ed efficienza. I nostri prodotti includono componenti e moduli per telai, scocche, motori e sistemi di scarico. I nostri clienti includono quasi tutte le principali case automobilistiche e in loro stretta collaborazione abbiamo sviluppato e implementato idee e soluzioni grazie alla nostra profonda competenza in termini di veicoli. Abbiamo creato una rete globale di produzione in continua espansione, che attualmente è costituita da 74 impianti in 24 paesi e da 21.326 dipendenti.