A-ware, produttore di formaggi, semplifica le procedure di pick and place e di packaging con robot FANUC compatibili con alimenti

Obiettivo: Ottimizzare i processi di pick and place e di packaging rispettando le esigenze del settore alimentare grazie all'utilizzo di una gamma di robot FANUC.

Soluzione: Grazie all'introduzione di un sofisticato sistema di robot FANUC, A-ware ha raggiunto risultati straordinari nei propri impianti di produzione di formaggi a Zeewold, Paesi Bassi. I robot FANUC eseguono tutte le attività, dal peso al taglio delle porzioni di formaggio con precisione assoluta fino al packaging e alla pallettizzazione ad alta velocità, rispettando le rigorose esigenze del settore alimentare.    

Risultato: Miglioramenti significativi della produttività complessiva e dei tempi di ciclo grazie alle capacità di lavoro ampliate e all'aumento dell'affidabilità.   

I robot consentono di confezionare pezzi di formaggio in modo veloce ed efficiente

A-ware a Zeewolde, nei Paesi Bassi, ha lavorato con Robertpack per due anni. Lo specialista del packaging di Zeewolde ha fornito macchine con robot FANUC integrati. I robot estremamente veloci garantiscono che i pezzi di formaggio vengano confezionati e pallettizzati in modo veloce ed efficiente.

A-ware Food Group è un'organizzazione specializzata nelle attività di maturazione, taglio, packaging, deposito e trasporto di formaggi e altri prodotti alimentari in condizioni controllate. Questa azienda a conduzione familiare è stata fondata nel 2010 dalla fusione di Anker Cheese (1962) e Bouter Cheese (1890). Anker Cheese è diventata un'azienda internazionale di prodotti caseari. Nel maggio 2010 le attività di Anker Cheese sono state suddivise in due "nuove" società: Anker Cheese (attività commerciali) e A-ware (magazzino e logistica). A giugno 2010 A-ware ha acquisito Fresh Support, un fornitore di servizi indipendente nel campo del packaging, in particolare del formaggio.  Bouter Cheese è impegnato nella lavorazione del formaggio olandese e straniero: Maturazione, taglio, confezionamento, distribuzione, al maggiore rivenditore al dettaglio nei Paesi Bassi e ad altri.

Gruppo alimentare in crescita

Dopo la fusione, l'azienda è andata oltre l'A-ware Food Group, con numerosissime filiali e circa 1.600 dipendenti. E il gruppo continua a crescere. Lo scorso anno è stato acquisito anche Schipper Cheese (Zaandam) e A-ware ha recentemente deciso di realizzare un caseificio in collaborazione con Fontera, la cooperativa lattiero-casearia neozelandese. L'impianto è entrato in funzione nel 2014. Nello stabilimento di Zeewolde, la direzione packaging ha discusso con Annelies Vander Hulst, assistente marketing di FANUC, Robert van Dien, responsabile dello sviluppo tecnologico di A-ware, Eric van Houwelingen, responsabile di progetto di A-ware e Bertus Visch, responsabile di progetto di Robertpack, sull'uso dei robot per il packaging e la pallettizzazione dei pezzi di formaggio.

Robertpack collabora da anni con Bouter Group a Culemborg e ha già fornito loro linee di packaging con robot FANUC. Lo scorso anno Robertpack ha messo in funzione una linea di robot presso A-ware a Zeewolde e una seconda linea questa estate. Van Houwelingen e Van Dien sono strettamente coinvolti in questi investimenti. Van Houwelingen: "La nostra esperienza con i robot FANUC Culemborg è stata molto positiva. Qui a Zeewolde, abbiamo utilizzato robot di diverse marche in passato. Specifichiamo quali sono i requisiti necessari del robot che desideriamo utilizzare. Il nostro obiettivo principale è quello di realizzare una determinata funzione. La linea di packaging deve funzionare bene. Dopodiché, ascoltiamo i consigli dei nostri fornitori, in questo caso Robertpack".

Ancora più integrazione

"In precedenza, i robot erano dispositivi autonomi", afferma Bertus Visch. "Ora li installiamo nelle macchine per packaging, perché in questo modo è possibile ottenere movimenti della macchina complessi. Ciò è assolutamente necessario ad A-ware, dove occorre gestire velocità elevate. Se sistema di visione e monitoraggio di linea sono importanti, FANUC è la scelta perfetta."

Annelies Vander Hulst conferma il sempre maggiore utilizzo dei robot. Effettuiamo la fornitura attraverso i costruttori di macchine e gli integratori di sistema e notiamo che i robot sono spesso integrati nella macchina stessa per motivi di efficienza, risparmio sui costi e sicurezza.

Conoscenza di base assicurata

Il motivo del recente investimento è l'aumento della domanda da parte del mercato e l'ampliamento della gamma. Per A-ware, la tecnologia robotica significa un aumento delle conoscenze. Van Dien: "Ovviamente, le nostre linee non possono rimanere ferme. Per questo motivo, abbiamo addetti all'assistenza qualificati interni e il personale ha ricevuto la formazione presso Robertpack in relazione a funzionamento e assistenza. I nostri assemblatori dispongono delle conoscenze di base, pertanto siamo in grado di risolvere i problemi minori autonomamente. Il controllo di linea attraverso i vari robot avviene tramite un controllo PLC a monte fornito da Robertpack, nel quale sono integrati tutti i componenti speciali della linea, poiché in questa impostazione il robot non deve mai essere in controllo".

Visch ritiene che le conoscenze interne di A-ware siano un vantaggio. "In questo modo, è possibile comunicare l'uno con l'altro secondo altre modalità, e ciò risulta efficace. Il vantaggio dei robot è che richiedono poca manutenzione. Questa esperienza è condivisa da tutti i nostri clienti di robot."

120 al minuto

In A-ware a Zeewolde, le forme di formaggio mature sono tagliate in pezzi precisi al grammo (codice E), sette giorni su sette in 3-5 turni e successivamente confezionate.  Questo avviene su 15 linee, di cui quattro dotate di robot. I due robot sopra le macchine di imbutitura della nuova linea (FANUC M3iA/6S compatibile con gli alimenti) confezionano i pezzi di formaggio in forme nelle due linee e li posizionano ad alta velocità (120 pezzi al minuto), senza interruzioni, nell'imballo sottovuoto, che viene quindi chiuso. Il caricatore di contenitori è una macchina interamente realizzata da Robertpack, costituita da 2 robot FANUC M3A/6S per il caricamento delle scatole, meccanismo di sollevamento scatole, dispositivo di chiusura bordi dei vassoi e posizionatore coperchi.  Alla fine della linea, un robot FANUC M-710C/70 autonomo pallettizza le scatole. L'azienda con certificazioni BRC, IFS, Skal e HACCP è conforme ai più elevati standard di qualità del settore.

Utensili determinanti

"Utensili e programmazione sono fattori importanti nella scelta di un fornitore", afferma Van Houwelingen, il quale indica che sempre più spesso sono offerte soluzioni robotizzate. Visch afferma che Robertpack vanta molta esperienza con i robot, che sono prodotti nella loro fabbrica. Secondo Van Dien e Van Houwelingen, il fattore più importante è che tutto funzioni senza problemi. "Abbiamo cinque fornitori per una linea di 37 metri con livelli di automazione più o meno elevati ed è fondamentale che le macchine comunichino tra di loro", afferma Van Dien.

Van Houwelingen ritiene che sia importante non inserire troppi marchi di robot. La nostra esperienza con FANUC è positiva e lavorare con lo stesso marchio di robot è un vantaggio per quanto riguarda la manutenzione e le competenze.